Rendering

Rendering

Viaggio all’interno dei rendering: la grande evoluzione nel mondo dell’architettura

Alla tua richiesta di preventivo l’architetto ti ha salutato con un “arrivederci, le faremo avere il rendering al più presto” e sei rimasto impietrito non sapendo se la parola rendering indicasse un una nuova piattaforma di riunione a distanza o il nome di un catalogo per parati?

Se “rendering” è una parola dal significato ignoto, allora c’è una buona notizia per te: sei nel posto giusto per scoprire cosa si cela dietro questo termine e in quali occasioni è utile conoscerlo.

Abbiamo raccolto tutte le informazioni che potrebbero esserti necessarie, nel momento in cui decidi di mettere in conto dei lavori di ristrutturazione della tua casa, del tuo ufficio o negozio, in modo da comunicare al meglio con l’architetto e scegliere con consapevolezza quali lavori eseguire, che rifiniture prediligere e prevedere in anticipo il risultato finale del lavoro.

Affrontare i lavori di ristrutturazione può essere un’esperienza che crea stress, se non sei del settore. Se però ti affidi a un bravo architetto che ti spieghi ogni dettaglio e sappia condividere con te tutti gli aspetti della lavorazione, inclusi i rendering, allora la ristrutturazione può trasformarsi in un affascinante viaggio, nel corso del quale vedrai la tua casa trasformarsi in un ambiente confortevole, in grado di proteggerti con sicurezza e offrirti il calore di cui hai bisogno, al termine di una faticosa giornata.

Il rendering, questo sconosciuto: alla scoperta di un supporto tecnologico dal grande valore

La ristrutturazione di casa, piccola o grande che sia, può creare grandi difficoltà se nella vita di ogni giorno ti occupi di ben altri affari; tuttavia l’architetto è il tramite perfetto tra la tua dimora e la sua trasformazione in un luogo dove trascorrere il tempo e rifugiarti dai problemi di ogni giorno.

Un bravo architetto sa accompagnarti passo dopo passo in un lavoro che rischia di essere complesso se affidato alle mani sbagliate, ma che può diventare emozionante se lasci che ad occuparsene sia un professionista che lavora con responsabilità e competenza.

Nella fase iniziale dei lavori di ristrutturazione il professionista giusto per te è in grado di studiare e ascoltare le tue esigenze, profilare un progetto in cui siano considerate le tue richieste, stilare un preventivo di spesa che sia attendibile e predisporre un rendering che ti aiuti a vedere in anticipo come risulterà il lavoro al termine della ristrutturazione.

Rendering è infatti una parola inglese il cui significato è più o meno “restituzione grafica” con la quale si indica la creazione di un’immagine realistica grazie alla computer grafica, partendo da un modello tridimensionale elaborato al computer. Il rendering ha di fatto sostituito i disegni tecnici, un tempo molto utilizzati.

Per dirla in altre parole, grazie al rendering puoi avere un’anteprima molto verosimile di quello che sarà il lavoro finale. Ecco quali sono gli aspetti positivi di questa nuova tecnica grafica:

  • La riproduzione in scala delle reali superfici e del volume con precisione massima
  • La possibilità di vedere un’immagine tridimensionale realistica, che anticipa molto fedelmente la realtà

La facoltà di poter richiedere modifiche in fase iniziale, in modo che il risultato finale aderisca perfettamente alle tue esigenze.

Conosci il rendering nel dettaglio: caratteristiche e funzionalità

La tecnologia per immagini si è sviluppata in maniera impressionante negli ultimi anni e la tecnica del rendering ne è la prova.

Il progetto dell’architetto viene trasformato in una immagine fedele che ti mostra nel dettaglio ogni minimo particolare previsto nel progetto stesso.

In pratica viene realizzata un’immagine, tridimensionale appunto, che riproduce i materiali che si andranno a utilizzare nel corso dei lavori e che si presenta con una illuminazione molto realistica che tiene conto degli effettivi punti luce naturali o artificiali.

Se l’architetto o il tecnico specializzato in rendering inserisce infatti i parametri corretti, riprendendo quelli realmente presenti in natura (ad esempio la effettiva luce naturale che filtra da finestre e porte), è possibile mettere assieme vari fotogrammi (rendering fotorealistico) e riuscire addirittura a percorrere virtualmente gli ambienti, una stanza o una intera casa come se ti calassi nel disegno stesso.

Questo ti offre la grande opportunità di conoscere in anteprima il risultato finale del progetto e comprendere in maniera precisa se si addice alle tue aspettative.

In questa fase puoi richiedere di apportare modifiche, implementare e migliorare qualsiasi aspetto dei lavori, dal cambiamento dei rivestimenti alla riprogettazione di uno spazio. Puoi decidere modificare muri e pavimenti, di cambiare tipologia infissi o disposizione cucina. Durante la fase di progettazione architettonica il rendering rappresenta uno strumento veramente utile e importante ai fini dell’ottimizzazione di tutto il processo dei lavori.

tutti i lati positivi di poter ottenere un rendering in fase di progettazione

Se sei arrivato fino a qui è perché molto probabilmente non sei un addetto ai lavori e non hai un occhio tecnico al cospetto di disegni e piante. Se infatti guardi da profano un progetto su pianta, sicuramente puoi vedere la distribuzione degli spazi ma farai sempre fatica a realizzare quali superfici hai effettivamente a disposizione.

Se invece l’architetto ti sottopone un rendering (definito anche render) potrai percepire gli spazi e i volumi in maniera reale, specialmente se il render è arricchito di tutti gli elementi di arredo (tappeti, mobili, sedute, punti di illuminazione, ecc.).

Potrai intervenire sull’immagine a tuo piacimento, chiedendo una ridistribuzione diversa degli spazi, concependo una collocazione diversa degli elementi che compongono gli interiors, ecc. Questo ti eviterà inutili perdite di tempo in corso d’opera, fraintendimenti con il tuo interlocutore e possibili delusioni rispetto alle aspettative che hai creato.

In questa ottica il render aiuta a incrociare gli aspetti tecnici proposti dall’architetto con i tuoi gusti, le tue esigenze e il risultato finale che vorrai ottenere.

Uno strumento che diventa indispensabile e che un architetto competente potrà offrirti per qualsiasi tipologia di progettazione.